#WOMENIRL

#WOMENIRL: CHARLOTTE E IL SUO FASHION TRUCK

29 Février 2016

Ogni settimana sul blog KISS dedichiamo la nostra attenzione ad una donna. Perché le donne sono audaci, pragmatiche, creative, artiste, ricercatrici, giornaliste, boss (la lista non è finita) e ci ispirano.

Dopo aver incontrato Jane, la designer di gioielli di Cécile & Jeanne, ecco Charlotte, appassionata di moda.

Charlotte, al volante del suo Fashion Truck, un minibus vintage, percorre la Costa Azzurra alla ricerca del migliore posto per parcheggiare la sua boutique itinerante. Da due anni, infatti, propone articoli di stilisti locali ma anche pezzi vintage e alcune pepite fashion. Il Truck de Charlotte è diventato una sorta di appuntamento delle fashion-addict delle strade del Sud.

Pensi che il suo sia un lavoro da favola? Tutto è possibile!

IMG_1427

Charlotte B., 39 anni, La Colle-sur-Loup. Dopo aver studiato 2 anni alla scuola di moda di Lione, ha lavorato come assistente addetta stampa, giornalista di moda e capo progetto nell’organizzazione di eventi, prima di fondare la sua società e creare il Truck de Charlotte.

Perché hai creato una tua azienda? Come ti è venuta l’idea?

Ho creato la mia azienda perché volevo essere libera, indipendente e seguire le mie idee fino in fondo… Avevo letto un articolo in un giornale che parlava dei «fashion trucks» negli Stati Uniti… E, io che adoro spostarmi e mai rimanere nello stesso posto, ho trovato subito che l’idea fosse geniale. Ma mi sono lanciata molto tempo dopo.

Che cosa ti ha convinto a buttarti?

L’arrivo di mio figlio che mi ha dato una forza incredibile!

Quella volta in cui ti sei detta «brava»?

La settimana scorsa, quando il commercialista mi ha detto che gli affari andavano bene!

Chi ringrazierai il giorno in cui vincerai un premio per il miglior imprenditore dell’anno?

La lista è lunga… Mia nonna e mia madre, mio figlio, quei due/tre posti dove ho potuto subito lavorare. Sébastien, il padre di mio figlio, che ha lavorato per sistemare il truck e lo ha guidato all’inizio. E poi le mie amiche che hanno fiducia in me e che mi stimolano ogni giorno… Le clienti dei primi tempi che sono sempre fedeli. E ovviamente tutte le stiliste che hanno accettato di vendere nel mio Truck! Grazie ad Anne Turtaut e Zoé la fée, le prime stiliste che sono venute verso di me e mi hanno detto: «vogliamo far parte della tua avventura».

Quale consiglio daresti a tutte coloro che vorrebbero fare come te?

Essere perseveranti per ottenere le piazzole.

La canzone che ti dà la carica?

Besoin d’amour di France Gall. Io e mio figlio balliamo come matti su questa canzone. Ideale per sfogarsi!

Il lavoro più assurdo che hai mai pensato di fare (trapezista, astronauta…)?

Beh, credo che trasformare un vecchio minibus del 1983 in boutique di moda sia già abbastanza assurdo, no?!

Qual è il tuo prossimo progetto?

Ne ho molti: organizzare un ritrovo di truck tenuti da ragazze, aprire diversi «Truck de Charlotte», aprire una boutique effimera a Parigi, creare la mia marca di abbigliamento e accessori…

le truck de charlotte

Se passi nel Sud della Francia, tra Nizza e Saint-Tropez, apri bene gli occhi, potresti incrociare il Truck de Charlotte! Nel frattempo puoi sempre andare a sbirciare cosa ha scovato sul suo sito internet.

www.letruckdecharlotte.com